Le tecnologie di Tokyo 2020: l’Olimpiade proiettata nel futuro

“Discover Tomorrow” sarà il claim della 32esima Olimpiade della storia che si terrà tra il 24 luglio e il 9 agosto a Tokyo.

Una manifestazione proiettata nel futuro già dal claim, non può che essere estremamente interessante dal punto di vista dell’innovazione e delle tecnologie che saranno usate durante uno degli eventi più importanti al mondo.

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha inoltre stretto una partnership con Intel. L’azienda quindi sarà partner tecnologico dei giochi, da questo punto di vista avrà addosso gli occhi degli addetti ai lavori e offrirà le proprie soluzioni per rendere la manifestazione all’avanguardia sia per offrire maggior supporto agli atleti in gara, sia per migliorare l’esperienza digitale dei fan.

Non sarà comunque la prima volta che Intel dovrà affrontare una sfida del genere, visto che la partnership era già attiva nell’Olimpiade invernale a PyeongChang, con Intel che ha presentato diverse applicazioni 5G e la realtà virtuale.

Se il compito principale messo in agenda da Intel riguarderà sicuramente l’efficienza della connettività, per Tokyo 2020 il CIO (che ha comunque dichiarato che questa edizione sarà la “più connessa della storia”) ha pensato di valorizzare l’identità societaria in quanto a brand, coinvolgendo le giapponesi Panasonic e Toyota, per ottimizzare la mobilità intelligente nelle due settimane e più di giochi.

Quali tecnologie nell’Olimpiade di Tokyo 2020?

Tra le tecnologie di Tokyo 2020 sicuramente il Tracking in 3D degli atleti, uno strumento che usa l’intelligenza artificiale per estrarre il movimento della persona esaminata per sovrapporre dati e soluzioni.

L’idea è quella di fornire questi dati al broadcaster del comitato organizzatore e ad altre emittenti in tempo reale, per massimizzarne l’impatto.

Già confermata è la presenza della Mixed Reality, quindi saranno incrociati gli usi di realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR).

È interessante sapere l’uso che il CIO vorrà fare di questa tecnologia. La Mixed Reality servirà infatti a ricreare delle arene virtuali, in poche parole una copia del villaggio e di altre zone dell’Olimpiade per poter creare delle simulazioni digitali. Un’attività che sarà utile per simulare le procedure di accredito degli ospiti e atleti ma anche altre situazioni più a rischio come le procedure di evacuazione.

Tecnologia che sarà quindi centrale e molto importante anche per lo staff che lavorerà durante la manifestazione.

Altra chicca, sempre disponibile grazie allo sviluppo di questo tipo di tecnologia, sarà il riconoscimento facciale predisposto per tutto lo staff organizzatore, gli atleti e media, per un totale di circa 300.00 persone da identificare.

Tecnologie innovative a Tokyo 2020 al servizio delle persone

tecnologie a Tokyo 2020: la mascotte

Non potrà mancare una certa attenzione ai fan che arriveranno in Giappone per seguire l’Olimpiade di quest’estate e anche in questo senso ci viene incontro l’innovazione tecnologica.

Tra le tecnologie di Tokyo 2020, saranno presenti almeno 10 robot che faranno da assistenti agli spettatori meno abili dal punto di vista motorio. Sono gli HSR (Human Support Robot) a braccio singolo capaci di raccogliere e trasportare oggetti. Ad alcuni di loro saranno assegnate specifiche attività e potremmo vederli all’azione sugli spalti durante le gare.

Un occhio anche al green e alla sostenibilità ambientale, una manifestazione come questa non poteva trascurarlo.

Per gli spostamenti degli atleti (oltre 20K tra Olimpiade e Paraolimpiade) infatti saranno disponibili delle vetture con funzionamento completamente elettrico e guida automatizzata sui 19 km/h.

Ad ogni Olimpiade non può mancare l’elemento ludico, e il simbolo di tutto ciò è sempre racchiuso dalla mascotte ufficiale dei Giochi.

Per Tokyo 2020 ce ne saranno due: Miraitowa e Someitye. La notizia sta nel fatto che anche le mascotte che faranno parte della kermesse saranno in versione robot.

Le tecnologie di Tokyo 2020 produrranno un solco rispetto alle edizioni precedenti, dovuto anche all’avanguardia tecnologica del paese ospitante, dei brand coinvolti per offrire questo boost , ma anche al periodo storico che offre al CIO grande scelta sui trend tecnologici da sperimentare durante l’Olimpiade.

Leave a comment

error

Seguici sui nostri canali social per rimanere aggiornati sulle novità del nostro settore