Da follower a fan: come creare business oltre i social media

fan o follower

Evolvere i propri follower a fan è una questione di priorità.

Hanno più valore i semplici follower o i veri fan?

Essere fan o essere follower non è la stessa cosa.

Entrambi sono parte di un’audience, membri di una community che segue con attenzione e con passione la performance di uno sportivo.

Per essere fan o follower di qualcuno bisogna volerlo, è necessaria una certa continuità. Non è come accendere la tv e lasciarsi attraversare lo sguardo dal primo spettacolo che ci passa di fronte.

Sia il fan che il follower a un certo punto della loro vita di “spettatori” hanno deciso che vogliono “seguire” quella persona e hanno una certa “passione” verso di lei.

Un fan segue il suo campione ovunque, un follower no.

I fan, infatti, sviluppano legami duraturi che si rafforzano nel tempo con il proprio idolo: vanno allo stadio, hanno l’abbonamento, seguono la propria squadra del cuore in trasferta e non si perdono una partita.

Il follower, invece,  smette di seguire con un click Cristiano Ronaldo su Instagram e con un altro click ricomincia a seguirlo. Riceve i risultati della sua squadra sul telefono ed esulta sottobanco durante una cena in famiglia per la vittoria nel derby, ma non guarda tutte le partite. “Scende in campo” solo se la sua squadra raggiunge le semifinali di Champions League, e allora forse, a quel punto, potrebbe temporaneamente “switchare” la sua identità verso quella del fan.

Eppure, nonostante queste enormi differenze, siamo stati indotti a credere che per l’Industria dello Sport le migliori opportunità siano vincolate al mondo dei social media (e quindi dei follower).

social media follower

I social media non sono abbastanza

Le persone trascorrono quasi il 20% del loro tempo online sui social network: ma basta questo dato per concentrare ogni sforzo per vendere merchandising e biglietti ai soli follower?

Facebook, Instagram, LinkedIn, Twitter, così come altri social network popolari, ci vorrebbero convincere che i follower siano dei veri fan.

Avere molti follower è sicuramente segno di popolarità e apprezzamento ma non è il massimo risultato che puoi ottenere per creare opportunità intorno al tuo brand.

Qualificare il proprio brand in base ai “Mi piace” e ai follower è decisamente limitante. Diverso è qualificarlo in termini di fedeltà, partecipazione e passione.

Ci sono alcuni virtuosi esempi di come i Social siano stati utilizzati per creare crescita e revenue per le organizzazioni sportive.

Eppure, i  social media  sono in continua evoluzione, trasformandosi sempre più per massimizzare i loro ritorni economici. Tutto ciò sta rendendo sempre più difficile e costoso per i brand anche solo raggiungere la propria follower base.

Piattaforme di Fan Activation

Proprio per questo entrano in gioco le piattaforme di FAN ACTIVATION che al contrario dei social media, sono un potente strumento per i brand per profilare gli utenti in maniera molto più verticale e dettagliata.

Riescono a fornire informazioni sorprendenti per segmentare la propria fan base, attivare le community di fan e costruire una relazione di loyalty a lungo termine.

I fan effettuano percorsi di acquisto in base alle loro intenzioni, che si tratti di acquistare biglietti, personalizzare la divisa della propria squadra, visualizzare contenuti o partecipare a giochi e sfide.

Utilizzare piattaforme di FAN ACTIVATION offre anche ai Fan numerosi vantaggi ovvero esperienze e contenuti esclusivi e sorprese a loro dedicate.

In questo modo i percorsi di acquisto dei tuoi clienti aumenteranno notevolmente. L’industria dello sport deve far sentire speciali i veri FAN che come abbiamo visto sono ben altro rispetto ai semplici follower.

Scopri come entrare in contatto con i tuoi FAN e crearne di nuovi!

Nel prossimo articolo parleremo della differenza tra Fan Engagement e Fan Activation raccontandoti delle nuove opportunità di generare ricavi per il tuo brand.

E tu?

Quali sono le tue opinioni in merito alla differenza tra follower e fan? Vedi valore nel segmentare la tua fan base e sfruttare nuovi strumenti digital oltre i social media?

About the Author

Michele Imbimbo, the CEO of Stargraph started his career at a multinational company, working on Innovation and sports before founding Stargraph. Michele is a regular speaker on Sport-Tech topics at leading industry events.

Comments are closed.

error

Seguici sui nostri canali social per rimanere aggiornati sulle novità del nostro settore